Chia
Escursioni,  Home

Da Assemini alle spiagge più vicine

Siamo a maggio, quale momento migliore per pensare alle prossime vacanze? Assemini oltre ad avere vicino la montagna e la laguna, vanta un’ottima posizione che permette di arrivare facilmente a diverse bellissime spiagge del sud Sardegna. Durante le vacanze preferisco abbinare il mare ad altre attività culturali, quindi monumenti storici, musei, siti archeologici o altro, ma in questo post preferisco offrirvi una panoramica sulle spiagge che potete raggiungere da Assemini, per potervi aiutare a organizzare la vacanza che preferite e il mare non può proprio mancare.

 

Spiaggia del Poetto, Cagliari

La spiaggia del Poetto dista da Assemini circa mezz’ora, è lunga nove chilometri e si estende dalla Sella del Diavolo fino al litorale di Quartu. É chiamata anche spiaggia dei centomila perchè molto frequentata, sia d’estate che d’inverno. Ci sono tutti i servizi: parcheggi, chioschetti, stabilimenti balneari, ristoranti, pizzerie, percorso per fare lunghe passeggiate, correre o andare in bici. Ideale anche per i bambini, con sabbia fine, un fondale basso e acqua cristallina.

 

Marina di Gonnesa

Situata nel sud-ovest della Sardegna, la marina di Gonnesa offre dei paesaggi splendidi, oltre le bellissime spiagge incorniciate dalle montagne del Sulcis, potrai vedere l’antica tonnara di Porto Paglia, la laveria Lamarmora e il belvedere di Nebida, la spettacolare roccia calcarea di Pan di Zucchero e i meravigliosi tramonti sul mare. Sono le spiagge in cui vado di più durante l’estate perchè la strada è scorrevole e da Assemini si possono raggiungere facilmente in quaranta minuti circa, prendendo la Strada Statale 130.

Queste spiagge, tutte collegate tra loro da un bellissimo arenile, lungo quasi quattro chilometri, sono difficilmente sovraffollate, tranne forse Plag’e mesu. A Porto Paglia la prima cosa che vedrai sarà l’antica tonnara, scendendo dal primo accesso a sinistra, noterai subito la chiesetta della tonnara, costruita sugli scogli e raggiungibile a piedi, affiancata dalla torre costiera cinquecentesca di cui rimane solo il basamento. Sempre sulla sinistra potrai ammirare la parete di roccia trachitica che rende il paesaggio davvero suggestivo. Se scendi in spiaggia dall’accesso all’interno dai parcheggi, troverai il chiosco con il servizio ombrelloni, lettini e ristorante-bar, davvero comodo.

Più avanti c’è la spiaggia di Sa Punt’è s’Arena, chiamata così proprio per la conformità dell’arenile. Da qui si inizia a intravedere il bellissimo faraglione di Pan di Zucchero. La spiaggia più adatta ai bambini è sicuramente Plag’e mesu o spiaggia di mezzo perchè presenta un basso fondale, perfetto per far giocare i bimbi in riva al mare, infatti è frequentata da numerose famiglie. Ci sono diversi servizi: infopoint, beach club, parcheggi e chioschetti non mancano. La spiaggia è frequentata anche di notte, si anima con le tante persone in cerca di un po di fresco o semplicemente per una cena in uno dei ristoranti sulla spiaggia o nelle varie paninoteche presenti. Infine, la spiaggia di Funtanamare, meta ideale per i surfisti a caccia di onde e in cui è presente anche una zona dog-friendly , FuntanaBAU, per poter stare con gli amici a quattro zampe. Anche qui è presente una paninoteca in cui gustare deliziosi panini e alcuni ristoranti-pizzeria.

 

Spiagge Sardegna sud-ovest

A trenta minuti circa da Assemini, prendendo la Strada Consortile di Macchiareddu e la Strada Statale 195, si arriva a Villa San Pietro, con le spiagge di sabbia grossa e ciottoli di Porto Columbu e di Perd’e Sali. Poco più avanti troverai Pula con le bellissime spiagge di Su Guventeddu, dei Fichi, di Nora e di Foxi e Sali. L’anno scorso ho scoperto per caso la spiaggia di Su Stangioni Foxi Niedda, caratterizzata da una lunga distesa di sabbia grigio chiaro e un fondale basso ma roccioso. Il mare ha dei bellissimi colori che vanno dal verde al blu e di fronte c’è la bellissima vista dell’isola di San Macario, sovrastata dalla torre di avvistamento che porta lo stesso nome. La spiaggia è divisa in due dalla foce di un fiumiciattolo che si ritrae durante i mesi estivi, io sono andata a fine maggio e si poteva tranquillamente attraversare. Non è mai particolarmente affollata ma non ci sono servizi lungo la spiaggia.

Si prosegue ancora e si arriva prima a Santa Margherita di Pula poi a Chia, la mia preferita in questa zona. Rimarrai incantato dalle bellissime spiagge di Su Portu, Sa Colonia, Monte Cogoni, Campana, Su Giudeu e Cala Cipolla. Sono una più bella dell’altra, con sabbia finissima e un mare cristallino. Anche in queste spiagge sono presenti diversi chioschi con vari servizi, ma possono variare in base alle concessioni date dal comune. Nella strada principale e in quelle che portano alle diverse spiagge sono presenti vari ristoranti e pizzerie. Dalla spiaggia di Su Portu c’è un piccolo sentiero che porta alla Torre di Chia, costruita sull’acropoli dell’abitato punico-romano dell’antica Bithia, fondata probabilmente su un centro nuragico preesistente. Fu fatta erigere dal vicerè De Moncada nel 1578 per difendere la foce del Rio di Chia, fonte di approvigionamento idrico per i pirati. Per arrivare qui ci vogliono circa cinquanta minuti e bisogna fare attenzione all’orario di partenza e di ritorno per non rimanere troppo in mezzo al traffico, ma ne vale sicuramente la pena, è davvero un paradiso!!

 

Sant’Antioco

Anche le spiagge di Sant’Antioco sono davvero belle, si possono raggiungere in poco più di un’ora e la strada è abbastanza scorrevole. L’anno scorso sono stata a Cala Sapone, piccola spiaggia delimitata alle estremità da una parte rocciosa e caratterizzata da una sabbia grossa di colore rosa in riva al mare. Ha un fondale basso, quindi adatta ai bambini, si possono noleggiare ombrelloni e canoe ed è presente un bar ristorante rustico e carino. Al ritorno ci siamo fermati ad ammirare l’Arco dei baci, in località Is Praneddas, al tramonto è davvero stupendo! É un’arco naturale in pietra, sotto il quale c’è una piscina naturale profonda circa cinque metri. Per arrivarci bisogna seguire le indicazioni, arrivare con la macchina al parcheggio e continuare a piedi per circa settecento metri, arriverai alla scogliera, da cui porai ammirare questo spettacolo della natura. Altre spiagge che meritano sono sicuramente Maladroxia, Coacuaddus e Cala Lunga.

 

Spiagge Sardegna sud-est

Molto belle anche le spiagge del sud-est della Sardegna, abbiamo davvero l’imbarazzo della scelta. Partendo da Assemini si possono raggiungere in cinquanta minuti/un’ora. Anche qui bisogna fare attenzione all’orario di partenza e ritorno per non rimanere imbottigliati nel traffico, soprattutto durante il fine settimana e nei mesi di luglio/agosto. Geremeas, Torre delle stelle, Solanas, Porto Sa Ruxi, fino ad arrivare a Villasimius offrono davvero delle spiagge meravigliose e con tanti servizi. Personalmente preferisco andare in questa zona nei periodi di maggio/giugno o settembre perchè poi diventano davvero molto affollate e trafficate, ma è una scelta del tutto personale. L’anno scorso, a giugno, sono stata a Porto Sa Ruxi, l’acqua era ancora un po fredda ma davvero splendida!! La spiaggia è divisa in tre parti da basse scogliere granitiche e, alle spalle della spiaggia, in alto sopra le dune, vedrai i bellissimi ginepri secolari, le piante di mirto e la macchia mediterranea. Il fondale è basso e l’acqua è trasparente, di colore turchese, ricco di flora e fauna, le sue acque infatti fanno parte infatti dell’Area protetta di Capo Carbonara.

 

 

 

 Se ti è piaciuto il mio articolo condividilo sui social e iscriviti alla newsletter per restare aggiornato 😉 

 

4 commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.